I casinò cambiano strategia: l’esempio di Las Vegas

casino-las-vegas

Las Vegas è una delle mete turistiche favorite al mondo, e anche se i suoi hotel e casinò continuano ad attrarre un gran numero di persone, i tempi stanno cambiando anche per questa emblematica città, considerata ‘La Mecca’ del gioco d’azzardo.

Le slot machine non attraggono più le giovani generazioni e i grandi casinò stanno cercando di adattarsi a questo cambiamento legata all’imporsi delle nuove tecnologie e delle nuove forme di giocare.

È per questa ragione che molti gestori stanno prendendo in considerazione l’idea di inserire i videogiochi nelle sale che prima erano esclusivamente dedicate alle slot machine, al poker, al blackjack o alla roulette. Tra le classiche macchinette ci sarà posto anche per i videogiochi del segmento e-Sports, che stanno riscuotendo un successo globale per effetto della competitività che hanno innescato tra gli appassionati del genere, soprattutto nel corso delle sfide tra players durante i tornei internazionali.

I dati non mentono: i giovani non giocano molto.

Uno studio sul segmento dei casinò e hotel di Las Vegas ha rivelato che i tempi sono cambiati per questo tipo di attività: “nel 2014, i millenials, nati tra il 1980 e il 2000, hanno rappresentato il 27% dei visitatori di Las Vegas, ma solo il 63% ha giocato rispetto al 78% dei baby boomers nati tra il 1946 e il 1964, e il 68% dei visitatori della generazione X, quelli nati tra la metà degli anni ’60 e primi anni ’80 circa“.

Eric Meyerhofer, CEO di Gamblit Gaming, una società che sviluppa giochi moderni per casino ha spiegato chiaramente che: “La maggior parte dei visitatori di Las Vegas hanno meno di 50 anni, ma la maggior parte di coloro che giocano alle slot hanno più di 50 anni“.

Per ora i videogiochi cui si sta ricorrendo sono semplici e cercano di appellarsi agli stessi principi che hanno determinato il successo delle slot, ma aggiungendo una maggiore interattività per attrarre i giovani che a quanto pare, non hanno voglia di dedicarsi a “macchine passive”.

Per tale motivo, l’introduzione degli eSports nel palinsesto giochi presente nei  casinò potrebbe rivelarsi la chiave di volta per incrementare il tasso di interazione dei giocatori giovani con il mondo del gioco d’azzardo, e avvicinare di conseguenza il target meno affine al gambling classico anche a slot machine online, vlt e videopoker di ultima generazione

Alcuni ritengono che non sia una scelta molto etica, soprattutto considerando che si rivolgono a un pubblico più giovane, più vulnerabile e con basso reddito, ma questo passo è comunque considerato inevitabile dagli esperti del settore per rilanciare il cuore del business nella ‘Strip’.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *