Il mercato dei giochi, la chiave per la crescita di Malta

malta

I giocatori dell’arcipelago mediterraneo di Malta hanno speso più di 333 milioni di euro nel corso del 2015 in casinò, lotterie e sale da gioco disseminate nel paese, con un incremento del 6% rispetto all’anno precedente. L’ industria del gioco della piccola repubblica europea è raddoppiata in un decennio a partire dal 2004, e nel 2015 l’intero settore, che comprende 269 società di scommesse online, ha contribuito con  l’8% al valore lordo dell’economia. Dati che riflettono quanto è considerata un fattore chiave della crescita di Malta.

Secondo quanto riportato dal Gaming Authority, del denaro totale scommesso dai maltesi, 255 milioni di euro sono tornati nelle tasche dei giocatori, lasciando gli operatori di gioco del mercato con 78 milioni di euro in ricavi lordi. In totale, l’industria del gioco ha versato  55,2 milioni di euro in tasse per la Gaming Authority. Di questo importo, oltre 28 milioni di euro sono stati pagati dal settore dei giochi online.

Turismo d’azzardo: gli ultimi dati

Nel 2015, Casinò Malta è diventato il quarto casinò operativo del paese. Quattro nuove sale giochi hanno aggiunto 70 terminali di videolottery nel mercato, e 21 punti vendita per un totale di 246 di Maltco Lotteries.

Il numero di visite ai casinò dell’isola, che rappresentano un’importante destinazione turistica per molti giocatori italiani, è aumentato dell’8% durante il 2014; 381.608 sono stati i giocatori provenienti da Malta e 399.450 quelli provenienti dall’estero. La crescita è attribuita ad un aumento del 19% delle visite di giocatori stranieri, che partecipano ai tornei di poker internazionali organizzati durante tutto l’anno.

In effetti, le visite a Malta sono diminuite del 2% e l’autorità di gioco afferma che questa situazione riflette una tendenza al ribasso dal 2012, perché i maltesi preferiscono quello che viene chiamato “mercato di strada” ai saloni di gioco.

L’aumento delle visite ai casinò maltesi ha generato una crescita dell’entrate fiscali, 13,7 milioni di euro nel 2015.

Sono presenti 46 sale da gioco autorizzate distribuite tra  Malta e Gozo, con 18 sale nella zona portuale del sud che comprende le città di Three City, Fgura, Paola, Zabbar e La Valletta. Questi centri di gioco hanno registrato il più alto numero di visite, con un incremento del 10% rispetto all’anno precedente. In totale, le sale giochi hanno registrato un incremento del 17% rispetto al 2014. Inoltre, hanno generato in gettito fiscale pare a 1.1 milioni di euro.

Maltco Lotteries, che gestirà la lotteria nazionale fino al 2022, ha registrato un calo delle vendite del 5% a partire dal 2014, soprattutto nei giochi istantanei.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *